Era più o meno previsto, ma la serie Netflix Cyberpunk Edgerunners fa molto bene a Cyberpunk 2077.

I giocatori tornano a Cyberpunk 2077 grazie a Netflix

In onda dal 13 settembre su Netflix, la serie animata Cyberpunk Edgrunners ha riscosso un grande successo. Sia in termini di critica della stampa che di spettatori che salutano il lavoro di adattamento di Studio Trigger (Kill la Kill). Su Rotten Tomatoes come su IMDB, il consenso c’è con medie elevate. Ma questo successo va oltre poiché serve pienamente gli interessi di CD Projekt Red e del suo Cyberpunk 2077.

Negli ultimi giorni su Steam il numero di giocatori simultanei è salito a 70.000. Inaudito da gennaio 2021, un mese dopo il suo lancio, come fa notare Benji-Sales. Un ritorno effimero? No. Ha continuato ad aumentare fino a raggiungere 85.555 giocatori simultanei poche ore dopo. E anche se ora è sceso a circa 50.000, Cyberpunk 2077 è molto più popolare di quanto non fosse prima che Cyberpunk Edgerunners fosse rilasciato su Netflix.

 

Tuttavia, CD Projekt Red non è al suo primo tentativo. Questa sinergia è già stata vista con la serie Netflix The Witcher che ha riportato i giocatori a The Witcher 3. Un metodo che PlayStation spera sicuramente di riprodurre con la sua moltitudine di adattamenti, inclusa la serie The Last of Us.

Cyberpunk sarà anche rilanciato nel 2023 con l’esclusivo DLC Phantom Liberty, ma in seguito non dovrebbero esserci grandi contenuti aggiuntivi. I team dello studio polacco hanno abbastanza da fare per raggiungere le loro grandi ambizioni con The Witcher 4.

Lascia un commento