Il pubblico ultimamente è stato intransigente con i problemi individuati non appena vengono lanciati nuovi contenuti, siano essi giochi o DLC. Un’osservazione che Techland, lo sviluppatore di Dying Light 1 e 2, ha integrato bene. È per questo motivo che Bloody Ties è dunque rinviato al 10 novembre.

Da notare che era stato annunciato alla gamescom di quest’anno per il mese di settembre ed era già stato oggetto di un primo rinvio che ne aveva fissato l’uscita per il 13 ottobre. I giocatori dovranno quindi attendere un mese in più per poter sfruttare il primo DLC di tale portata per Dying Light 2, che porterà sostanziali elementi narrativi.

Con una storia principale la cui durata di vita è stimata tra le 5 e le 6 ore secondo il capo progettista del gioco, il grosso degli eventi a seguire si svolgerà intorno a un’arena come indicato negli annunci del DLC. Tuttavia, sembrerebbe che ci siano altri posti da esplorare al di fuori dell’arena.

Contenuti core a cui andrebbero aggiunte una certa quantità di missioni secondarie e contenuti aggiuntivi da scoprire attraverso le aree di gioco Dying Light 2 aveva già beneficiato dell’aggiunta di complementi narrativi con un primo DLC minore designato proprio come Capitolo 2.

Lascia un commento