Così, possiamo apprendere che una stagista di produzione musicale che ha lavorato a God of War Ragnarok spiega di sentirsi delusa e scoraggiata, dopo che non le è stato accreditato il suo lavoro nella famosa esclusiva PlayStation.

 

God of War Ragnarok e la storia dello stagista

È tramite un thread su Twitter che la giovane artista spiega la sua storia su God of War Ragnarok:

 

 

Sarà meglio che lo pubblichi prima che Twitter muoia.

Sono così felice di vedere così tante persone che si divertono con God of War Ragnarök! Ho lavorato al montaggio/arrangiamento/implementazione della scena dell’inseguimento di Freya e della musica del combattimento con il boss di Thor. Puoi ascoltare un po’ della musica di ogni scena in questo video!

Voglio fare un piccolo cenno al combattimento di Thor perché è stato un divertente esercizio di arrangiamento musicale. Il mix originale era troppo orchestrato e doveva essere attenuato per lasciare spazio alla crescita nelle fasi successive. Ho realizzato nuovi steli utilizzando diverse combinazioni degli steli originali…

sfortunatamente il mio nome non è nei titoli di coda, e apparentemente non può essere aggiunto in una patch di aggiornamento. Mi è stato detto che per essere accreditato, il mio contributo al gioco deve soddisfare determinati “criteri minimi”, da qui il mio tweet di lunedì. Non so ancora quali potrebbero essere questi criteri…

Sono stato incredibilmente deluso e scoraggiato nell’apprenderlo, e non vorrei che nessun altro dovesse affrontare tutto questo.

Sviluppatori di giochi, per favore ringraziate TUTTI coloro che sono coinvolti nello sviluppo di un gioco.

Buona giornata ?

In seguito a ciò Sean LaValle, senior audio technical designer presso Santa Monica Studio ( God of War Ragnarok) ha immediatamente risposto alla giovane donna:

Mi dispiace tanto sentirlo, Jessica! Sono completamente d’accordo sul fatto che a tutti coloro che hanno contribuito a un progetto dovrebbe essere riconosciuto il merito.

Potrebbe essere troppo tardi, ma lo scoprirò sicuramente.

Per il momento non abbiamo un seguito di questa storia e speriamo ovviamente che la giovane compositrice riesca a vincere la sua causa e ritrovarsi nei titoli di coda di God of War Ragnarok.

Lascia un commento